I Guardiani della Duna

Il sistema dunale costiero è tra gli ecosistemi più vulnerabili e minacciati del nostro Paese, nonostante svolga un ruolo strategico per la mitigazione del rischio di erosione e la riduzione degli effetti dei cambiamenti climatici.

Per conciliare la protezione ambientale e lo sviluppo turistico sostenibile, nasce il progetto I Guardiani della duna con l’obiettivo di consolidare e valorizzare il sistema dunale di Marina di Alberese, nel Parco Regionale della Maremma.Un progetto pilota che ha consentito, tra l’altro, di realizzare una mappatura delle zone costiere della Toscana dove sono presenti sistemi di dune e di raccogliere dati sul loro stato di salute proponendo  soluzioni per intervenire in maniera mirata e adeguata.

L’area di Marina di Alberese è soggetta da diversi anni da fenomeni di erosione che hanno determinato la scomparsa di diverse decine di metri di spiaggia.

Per frenare questo fenomeno nel 2011 sono stati effettuati interventi a protezione della costa, che hanno interrotto il fenomeno erosivo nell’area d’influenza degli stessi pennelli, favorendo un lento rilascio di sabbia con conseguente a umento della spiaggia antistante Marina di Alberese, che non è continuo e costante, ma varia per effetto delle condizioni meteo stagionali. In alcuni tratti di spiaggia a sud di Marina di Alberese si assistea nche alla compa rsa di dune embrionali e alla co- pertura vegetale delle prime specie colonizza trici.

Il progetto promosso da Legambiente e dal Gruppo Unipol – che ha visto la collaborazione del Parco Regionale della Maremma e del Centro Ricerche CRISBA-ISIS “Leopoldo II di Lorena”– contribuirà al ripristino della duna embrionale e alla sua protezione, per puntare a valorizzare e sostenere attività di turismo sostenibile.

Leggi tutto il progetto!

Ecco i cartelli che sono stati apposti nel tratto di spiaggia che da Marina di Alberese arriva a Collelungo:

Giglio di Mare
Tartaruga Caretta caretta
Fratino