La sigla ISO 14001 identifica una norma tecnica dell'Organizzazione internazionale per la normazione (ISO) sui sistemi di gestione ambientale (SGA) che fissa i requisiti di un sistema di gestione ambientale di una qualsiasi organizzazione. Fa parte della serie di norme ISO 14000 sviluppate dal comitato tecnico (TC, dall'inglese Technical Commettee) ISO/TC 207.

La norma ISO 14001, giunta alla sua terza edizione del 2015, si ispira esplicitamente al modello PDCA (Plan-Do-Check-Act, detto anche ciclo di Deming dal nome del suo ideatore William Edwards Deming).

La norma ISO 14001 (tradotta in italiano nella UNI EN ISO 14001) è uno standard certificabile, ovvero è possibile ottenere, da un organismo di certificazione accreditato che operi entro determinate regole, attestazioni di conformità ai requisiti in essa contenuti. Certificarsi secondo la ISO 14001 non è obbligatorio, ma è frutto della scelta volontaria dell'azienda/organizzazione che decide di stabilire/attuare/mantenere attivo/migliorare un proprio sistema di gestione ambientale.

Essa sta a dimostrare che l'organizzazione certificata ha un sistema di gestione adeguato a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività, e ne ricerca sistematicamente il miglioramento in modo coerente, efficace e soprattutto sostenibile. La ISO 14001 non è quindi una certificazione di prodotto (come invece i marchi ecologici), bensì una certificazione di processo.

Il Sistema di Gestione Ambientale del Parco

Lo scopo del Sistema di Gestione Ambientale del Parco, oltre a specificare i requisiti di un sistema in grado di contribuire allo sviluppo sostenibile, è quello del raggiungimento degli obiettivi istituzionali, che si sostanziano nella tutela e conservazione delle peculiarità naturali, ambientali e storiche della Maremma, dell’incremento dello sviluppo dell’economia e del benessere della comunità locale e dell’utenza in generale, la promozione della ricerca scientifica e dell’educazione ambientale, attraverso:

  • Il miglioramento delle prestazioni ambientali e della performance;
  • La conformità agli obblighi di legge e a quelli assunti come tali;
  • Il raggiungimento degli obiettivi ambientali.

Il campo di applicazione della politica ambientale dell’Ente Parco e dei relativi strumenti di attuazione, è definito dalla competenza territoriale, dai settori di intervento istituzionalmente definiti e da tutto il resto di attività necessarie al corretto svolgimento dell’attività amministrativa secondo i principi costituzionali di correttezza ed imparzialità, in relazione alla realizzazione degli stessi nell’ottica della massima sostenibilità ambientale, in conformità con la legislazione vigente.

La norma internazionale aiuta un'organizzazione a raggiungere gli esiti attesi del proprio sistema di gestione ambientale, che forniscano valore per l'ambiente, per l’organizzazione stessa e per le parti interessate.

L'Organismo di Certificazione del Parco è la società DNV-GL Business Assurance Italia.