A3 Grotte

con Nessun commento

Partenza

partenza Centro visite, direzione Località Pinottolai (Strada del Mare)

 

Da lunedì 9 settembre 2019 il percorso è nuovamente attivo, senza guida, né prenotazione.

La partenza dell'itinerario presso la Casetta dei Pinottolai, è raggiugibile per mezzo dell'autobus della linea 17 in partenza da Alberese, una volta acquistato il biglietto presso  il centro visite, che comprende anche il costo del trasporto.

Lunghezza

 

11,7 Km

Durata

 

 

5,30 Ore

Difficoltà

bassa

 

Bassa

Disabili

 

NO

Da questo punto l’itinerario prosegue lungo la strada esistente nella pineta Granducale, per una lunghezza di circa 1600 metri, fino a raggiungere il ponte in legno per il passaggio pedonale, dove un cartello segnala il percorso per l’itinerario A3.

Lecci maestosi si alternano a una macchia folta e ricca di aromi. Il piccolo stagno del “Precoriale” interrompe per un breve tratto la densa boscaglia prima di tuffarsi nuovamente nel verde. Un vecchio sentiero, di recente recuperato, accompagna in una delle zone più suggestive del Parco, dove le grotte che si aprono qua e là nelle antiche scogliere raccontano millenni di storia dalle prime frequentazioni umane risalenti al Paleolitico ai ricoveri dei pastori transumanti e delle loro greggi. Costeggiando un vecchio canale di bonifica, si seguono le indicazioni per il percorso di ritorno.

Il comprensorio dell'Uccellina presenta un discreto numero di piccole grotte e caverne, sia nella parte più interna del rilievo calcareo che lungo la costa rocciosa marina. Non tutte queste grotte sono di origine carsica, la maggior parte, e soprattutto quelle costiere o prossime al mare, sono attribuibili al fenomeno della incessante azione delle onde sulle pareti rocciose.

Lungo l'itinerario A3, denominato de Le Grotte, è possibile vedere l'ingresso de La Fabbrica, posta in parete verticale, a circa 9 mt di quota: nelle immediate vicinanze di questo ingresso, altri fori di accesso, molto più piccoli conferiscono alla parete rocciosa un singolare aspetto. La grotta è formata da due camere principali con il pavimento in sensibile pendenza e un basso soffitto; essa rappresenta il residuo di un'ampia cavità la cui imboccatura è anticamente crollata. La sua formazione è dovuta all'allargamento e fusione di varie fessure, che mettono in comunicazione il sistema carsico superficiale con una serie di cavità sottostanti situate a livello di pianura.

 

Gli scavi condotti dal Dipartimento di Scienze Archeologiche dell'Università di Pisa hanno permesso di accertare che lo strato più basso del riempimento conteneva resti di pasto  e strumenti di selce del Paleolitico Medio abbandonati dall'Uomo di Neanderthal circa 50.000 - 40.000 anni fa.

Tratto da "Parco Naturale della Maremma" Belforte Grafica - Livorno

BIGLIETTI

Intero: € 10,00

Ridotto: € 5,00 (ragazzi dai 6 ai 14 anni, gruppi con 20 paganti minimo, studenti max 25 anni)

N.B. la prenotazione ed il servizio guida sono obbligatori per i gruppi da 20 pax in poi.

Per chi fosse interessato al Nordic Walking, su questo itinerario è possibile praticarlo. Per info e prenotazioni: Centro Visite 0564 407098.

Cosa puoi vedere

MG_4025_1_a3 MG_4023_a3 MG_4022_a3

Dicono di noi…

Chiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cosa vuoi sapere?

Dichiaro di aver preso visione della privacy policy in merito al trattamento dei miei dati personali
Acconsento all'utilizzo dei miei dati personali per finalità di marketing
SiNo

Inserisci il seguente codice di sicurezza
captcha