Il progetto di dottorato di ricerca di Flavio Monti è stato finanziato da: Foundation Prince Albert II de Monaco and the Associazone Italiana della Fondation Prince  Albert II de Monaco ONLUS (http://www.fpa2.com/), dal Parco Regionale Naturale della Corsica (http://www.parc-naturel-corse.com/), dal Parco Regionale della Maremma, dall’Iniziativa Piccole Isole del Mediterraneo PIM (http://www.initiative-pim.org/) coordinata da Conservatoire du Littoral (France), dall’Haut  Commissariat aux Eaux et Forêt et à la Lutte Contre la Désertification e dall’Association de Gestion Intégrée des Ressources (AGIR) (Morocco).

FM ha beneficiato di una borsa di studio del Parco Regionale della Maremma e ha vinto una borsa di mobilità dall’Università Italo Francese/Université Franco Italienne. FM ha condotto la ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara (Italia), e presso il Dipartimento di Biogeografia ed Ecologia dei Vertebrati, Centre d’Ecologie Fonctionnelle et Evolutive (CNRS UMR5175), Università di Montpellier (Francia), sulla base di un dottorato in co-tutela tra le due istituzioni.

Nell’ambito di questo progetto, attraverso un approccio interdisciplinare, sono stati investigati diversi aspetti dell’ecologia del falco pescatore Pandion haliaetus  con lo scopo di pianificare delle misure di conservazione adeguate per un’effettiva gestione della specie a differenti scale spaziali e temporali.

In sintesi, il progetto può essere riassunto in tre sezioni principali:

Genetica

a)    studio filogeografico per ricostruire la storia evolutiva della specie a scala globale (attraverso analisi di DNA mitocondriale)

b)   valutazione della connettività tra le popolazioni di falco pescatore alla scala del Paleartico occientale (mediante analisi microsatellitari).

Ecologia del Movimento

c) studio comparativo delle strategie migratorie (via GPS-GSM tracking) e dello svernamento (via analisi degli isotopi stabili) tra le popolazioni di falco pescatore del Mediterraneo e quelle del Nord Europa (Svezia).

Conservazione

d)   tre casi studio di valutazione dei conflitti delle attività umane con popolazioni nidificanti di falco pescatore nel bacino del Mediterraneo (Corsica, Marocco e Italia).

Pagina web del progetto: http://www.cefe.cnrs.fr/fr/recherche/bc/ebv/886-doc/1282-flavio-monti

La tesi di dottorato, dal titolo “Scale-dependent approaches in conservation biogeography of a cosmopolitan raptor: the Osprey”  , può essere scaricata in PDF da questo link: http://eprints.unife.it/1053/